festival della lentezzaDal 14 al 16 giugno la Reggia di Colorno ha ospitato la 5° edizione del Festival della Lentezza, finalizzato a promuovere il miglioramento della qualità della vita ed il benessere dei cittadini.

 

“Il tempo che aggiusta le cose” è stato il tema di quest’anno, ispirandosi all’antica arte giapponese del kintsugi, che trasforma ciò che è rotto in opportunità, in qualcosa di più bello ed efficace, ricucendone i frammenti con polvere d’oro. La metafora si riferisce al tempo che recupera il suo valore e diventa il modo per rimettere in sesto ciò che non va.

 

Io il tempo ce l’ho per capire quando è il momento di andare via senza un lamento. Poi ritroverò il mio ritmo nel respiro e nel battito del cuore, lascio allontanare la voracità imparando ad aspettare prima o dopo tutto arriverà.

Niccolò Fabi

Per tre giorni le splendide sale, i cortili e i giardini della Reggia si sono  trasformati in luoghi di contaminazione reciproca, fatto di incontri, laboratori, concerti, spettacoli. Non sono mancati gli appuntamenti pensati per i più piccoli, mostre fotografiche, un mercato di artigiani, degustazioni, proiezioni di film, concerti.

 

wisetown sponsor festival della lentezza

Il ricco programma si è sviluppato in oltre 50 eventi senza separazioni, né distanze tra palchi e sedute.

 

WiseTown, promotore di buone pratiche volte a favorire un ambiente urbano inclusivo e partecipativo, è sponsor ufficiale del Festival, organizzato dall’Associazione Comuni Virtuosi e il Comune di Colorno.

 

Per ulteriori info visita https://lentezza.org/