Il trasporto pubblico è uno spazio di insicurezza e paura per molte persone.

Mentre i tassi di criminalità oggettiva e gli incidenti nei trasporti pubblici europei sono molto bassi, la sensazione soggettiva di sicurezza è molto diversa. Molte persone (specialmente donne e anziani) hanno paura di usare i mezzi pubblici per paura di diventare soggetti di aggressioni. Ciò impedisce una diffusa adozione dell’uso del trasporto pubblico per interi strati della società.

Questo è un ostacolo importante per la transizione dalle auto personali a una modalità di mobilità interconnessa orientata ai servizi nelle Smart Cities del futuro.

persone in metropolitana

Persone in metropolitana

Un grosso problema di sicurezza e rischio nel trasporto pubblico è la sensazione di essere soli – o completamente o tra estranei a cui non interessa e non sono disponibili all’aiuto. Questo sentimento è corroborato dal fatto che le persone nelle nostre estese città internazionali hanno meno contatti personali con i loro co-cittadini e spesso evitano di cercare una comunicazione diretta con estranei. Poiché parlare agli altri e chiedere aiuto è la raccomandazione principale delle autorità di sicurezza su come comportarsi in tali situazioni, questo è un reale problema. Allo stesso tempo, le persone sono più a loro agio nel gestire la comunicazione online, tramite il loro smartphone.

 

 

Da questo bisogno, nasce il progetto. In “DoNotFear” verrà sviluppata un’applicazione che consentirà agli utenti del trasporto pubblico di:

  • segnalare paura in situazioni e luoghi,
  • riferire su altri passeggeri in situazioni difficili o di necessità,
  • diventare membri della comunità di utenti solidali,
  • scoprire, se ce ne sono altri nel vagone ecc. che intervengano in una situazione critica,
  • suonare un allarme.

Questo attiverà un canale diverso per far emergere solidarietà e comportamenti sociali senza dover interagire personalmente con le persone prima di sapere se aiuteranno.


A fine gennaio 2019 a Berlino c’è stato il kick-off ufficiale del progetto.

Finanziato da EiT Digital, il cluster vede come capo progetto TU Berlin (Technische Universität Berlin) , Polo tecnico dell’Università di Berlino,  oltre a :

TU Berlin (Technische Universität Berlin)

La TU Berlin è una delle più grandi università di tecnologia in Germania.

Con circa 32000 studenti, circa 100 offerte di corsi e 40 istituti, la storica Technische Universität di Berlino è una delle università tecniche tedesche più grandi e rinomate a livello internazionale. Situato nella capitale della Germania, nel cuore dell’Europa, offre nostre sette Facoltà creando una connessione  tra le scienze naturali e tecniche da una parte e la pianificazione, l’economia e le scienze sociali e umanistiche dall’altra, proponendo circa 40 programmi di Bachelor e 60 Master. TU Berlin è l’unica università nella regione della capitale che offre materie ingegneristiche.

Crowdee

Crowdee è una piattaforma per Indagini scientifiche, sondaggi periodici, test degli utenti, attività di etichettatura e chiamate di esplorazione della conoscenza. Crowdee è sviluppato dal Dipartimento di Qualità e Usabilità presso l’Università Tecnica di Berlino.

Crowdee nasce da 6 anni di studio per capire e modellare il comportamento dei lavoratori online e mobili, realizzata da esperti di sviluppo software e intelligenza artificiale, Ingegneria della qualità e dell’usabilità presso la TU Berlin.

 

 

Nexsus

Il Nexus Institute for Cooperation Management e Interdisciplinary Research GmbH è stato fondato nel 1999 dal Center for Technology and Society dell’Università tecnica di Berlino .

Nexus ha molti anni di esperienza nei settori della mobilità, spazio e demografia / società civile, globalizzazione e identità / governance, conoscenza e cultura organizzativa.

Il focus dei progetti di sviluppo spaziale orientati alla ricerca e all’implementazione è l’interazione tra i processi sociali (ad es. Cambiamento demografico, migrazione), pianificazione (ad es. Sviluppo urbano, adattamento climatico) e infrastruttura (ad es. Mobilità o energia).