Project Description

App DoNotFear

Un progetto di sicurezza partecipata che si basa sulla collaborazione tra cittadini

Gestione sicurezza e segnalazione dei casi di emergenza

Promuovere e gestire la sicurezza partecipata attraverso formule e modalità di reciproca attenzione, favorendo la coesione sociale e solidale è lo scopo del Progetto DoNotFear

Il cittadino aderente presterà attenzione a quello che avviene nella propria vicinanza e a collaborare con le forze di Polizia segnalando situazioni inusuali o comportamenti sospetti. Sarà chiamato a collaborare con i vicini attraverso comportamenti di reciproca assistenza, creare un canale di comunicazione per scambiare informazioni e riversarle al referente del gruppo.

La questione della sicurezza sui mezzi di trasporto pubblico

Nonostante il tasso di criminalità registrato in Europa sia molto basso, la sensazione percepita dei passeggeri è quella di insicurezza e pericolo. Molti utenti, per lo più donne ed anziani, rinunciano spesso ad utilizzare autobus, metropolitana o tram per paura di diventare vittime di aggressioni.

Il risultato è che questa impressione di insicurezza limita la diffusione dell’uso del trasporto pubblico.

Tecnologie solidali per aiutare i cittadini più bisognosi

La paura di aggressioni deriva principalmente dalla sensazione di sentirsi isolati e in balia di estranei. Nelle grandi città infatti le interazioni tra persone sconosciute diventano sempre meno frequenti generando senso di isolamento e di poca fiducia nell’altro. La principale raccomandazione delle autorità per la sicurezza è quella di parlare ed interagire con gli altri all’interno dei mezzi di trasporto, in modo tale da essere in grado di chiedere aiuto se necessario. Spesso però gli utenti non si sentono a loro agio nell’interazione interpersonale diretta ma prediligono la comunicazione on-line attraverso lo strumento dello smartphone.

Situation Room per una gestione efficiente della sicurezza

WiseTown® Situation Room è alla base dell’app DoNotFear ed è in grado di acquisire in tempo reale le segnalazioni dei passeggeri per poter essere visualizzate dalla compagnia di trasporti e trasmesse agli addetti alla sicurezza all’interno dei mezzi.

Alcune funzionalità dell’applicazione: 

  • Configurazione account
  • SOSsection- Self help section 
  • PleaseJoin Me / Can I join you 

L’applicazione DoNotFear entra in gioco per offrire solidarietà e supporto

  • segnalare paura o situazioni critiche che necessitano di aiuto

  • costruire una comunità di supporto per i passegger

  • sapere se altre persone si trovano in situazioni di pericolo

  • richiedere aiuto alla compagnia di trasporti

Carattere innovativo dell’applicazione DoNotFear

0
L’applicazione stimola la coesione sociale e la solidarietà tra gli utilizzatori del trasporto pubblico.
0
Per la compagnia di trasporti è uno strumento di analisi e monitoraggio real time per poter intervenire in caso di necessità e per poter migliorare il servizio.
0
Permette di essere solidali e diffondere una sensazione di supporto e di aiuto reciproco tra i passeggeri senza dover interagire in maniera interpersonale tra di loro.

Progetto realizzato in collaborazione con TU Berlin, Crowdee e Nexsus

TU Berlin è una delle maggiori università della Germania. Con circa 32.000 studenti, unofferta formativa di circa 100 corsi e 40 istituti, la storica Technische Universität Berlin è una delle più grandi e rinomate università tecniche a livello internazionale. Ha sede nella capitale tedesca, nel centro dellEuropa e si compone di sette facoltà i cui insegnamenti spaziano dalle scienze tecniche e naturali alle discipline di pianificazione, economiche, sociali ed umane. La proposta formativa si compone di circa 40 programmi di lauree triennali e 60 corsi di specializzazione ed è lunica nella regione che include anche formazione nel campo dellingegneria. 

Crowdee è una piattaforma per la ricerca scientifica, per effettuare sondaggi periodici e test sugli utenti, categorizzare le attività e per mettere in campo call di conoscenza. Sviluppato dal Dipartimento di Qualità e Utilizzabilità dell’università tecnica di Berlino, è nato da 6 anni di studi per la comprensione dei modelli di comportamento dei lavoratori online e pendolari, portati avanti tramite sviluppo di software ed esperti di intelligenza artificiale.

L’istituto Nexsus per la Cooperazione Gestione e la ricerca interdisciplinare è stato fondato nel 1999 dal centro per la Tecnologia e la Società dell’università Tecnica di Berlino. Da anni Nexsus si occupa di mobilità, spazi della comunità, società demografica e società civile, globalizzazione e identità delle governances, conoscenza e cultura dell’organizzazione. I principali temi della ricerca così riguardano l’interazione tra i processi sociali (andamenti demografici, rotte migratorie), la pianificazione (sviluppo urbano, mutamenti climatici) e le infrastrutture (mobilità ed energia). 

For privacy reasons Vimeo needs your permission to be loaded. For more details, please see our Privacy Policy.
I Accept

Benefici

“WiseTown, and especially its output the “Heatmaps”, is very valuable for smart city solutions since they show additional realities. For this reason maybe we can call them problems and challenges city planners and officials can address. In our case it helped us to outline the map of perceived insecurity. In order to shape the cities of the futures this information is extremely valuable. With this we can create comfortable and save spaces in the public environment for all.”

Martin Thomas Schlecht, TU Berlin